Statistiche gratis
Avv. ANTONIO CARDELLA Via Cimaglia, 112 Tel/Fax 081 8491273 80059 Torre del Greco (NA) ESPERTO IN DIRITTO DI FAMIGLIA E DEI CONSUMATORI
16 Ottobre 2019
news

Clamoroso, fallimento Deiulemar: i Della Gatta "offrono" 360 milioni di euro in cambio del perdono

12-01-2017 16:39 - FALLIMENTO DEIULEMAR
Il colpo di scena era nell´aria: il pentimento dei fratelli falliti Della Gatta doveva avere un prezzo. Ed eccolo Angelo e Pasquale Della Gatta, i due principali protagonisti del fallimento Deiulemar chiedono "un premio" in cambio della loro collaborazione: un indennizzo per mollare la presa sui trust milionari, in modo particolare quelli di Malta se­minati in ogni angolo del pia­neta. Una "liquidazione" del 10% sul valore complessivo di titoli, azioni e immobili da lasciare come eredità a figli e parenti in cambio dello stop alle opposizioni in tribunale.

Nei giorni scorsi all´attenzione della Curatela Fallimentare della Deiule­mar, sarebbe arrivata una richiesta di transazione fir­mata proprio dai Della Gatta con la quale gli ex ar­matori offrono lo stop delle opposizioni sui trust già finite nel mirino del fallimento (velocizzando le pratiche di recupero dei fondi "nasco­sti") e in più anche l´accesso totale ad altri "contenitori" gestiti, ufficialmente, da figli e partenti dei due "pentiti". In cambio i Della Gatta avrebbero chiesto una percentuale sulla vendita dei beni racchiusi nei trust di "famiglia" e non ancora "attaccati" da inquirenti e giudici. Secondo le indiscrezioni la "buonuscita" proposta varrebbe circa il 10% dell´incasso totale. Una proposta che però non è stata ancora valutata né dalla Curatela né tanto meno dal Comitato dei Creditori chia­mato a esprimere l´indirizzo degli obbligazionisti rispetto alle richieste degli armatori. Questo consentirebbe di velocizzare al massimo il recupero dei capitali. In caso contrario, invece, il rischio sarebbe andare a un braccio di ferro che – visti i ritmi della giustizia in Italia – potrebbe avere dei tempi biblici. Sul tavolo della trattativa ci sono i 3 trust che si tro­vano a Malta e sono ritenuti riconducibili ai vertici dell´ex colosso armatoriale. Un "te­soro" da circa 360 milioni di euro complessivi da ripartire tra i circa 13mila risparmiatori Deiulemar truffati.




Fonte: Cronache Campania

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio