Statistiche gratis
Avv. ANTONIO CARDELLA Via Cimaglia, 112 Tel/Fax 081 8491273 80059 Torre del Greco (NA) ESPERTO IN DIRITTO DI FAMIGLIA E DEI CONSUMATORI
24 Luglio 2019
news

Deiulemar, la forza della disperazione degli obbligazionisti che hanno ricostruito il crac da 800milioni

19-12-2013 15:13 - FALLIMENTO DEIULEMAR
Deiulemar, la forza della disperazione degli obbligazionisti che hanno ricostruito il crac da 800milioni
I risparmiatori inchiodano i «vampiri»
Il coraggio delle «vittime» celebrato anche dall´avvocato Antonio Cardella: «Sono encomiabili, la nostra battaglia va avanti anche con il loro coraggio»
Gli occhi che sorridono nel gelo, le labbra coperte dalle sciarpe, a proteggere il volto dal freddo: quello di una gelida ma dolce «serata romana». Brillano nel vento gli sguardi
degli obbligazionisti della Deiulemar compagnia di navigazione che lunedì sera hanno partecipato all´ultima udienza del processo penale a carico della dinastia armatoriale a capo del colosso finanziario di via Tironi. Un sorriso che nasce dal «coraggio», dall´orgoglio di essere in prima linea, sempre, mettendoci quella faccia indurita dal vento. «Sono encomiabili ripete l´avvocato del Comitato dei Creditori Antonio Cardella- il loro impegno, il loro co- raggio è da esempio per tutti noi. Incarna l´anima, la voglia di rivalsa di una città intera». Vittime ma anche protagonisti dell´ultima udienza penale andata in scena all´interno del Tribunale di Roma: monopolizzata dall´interrogatorio fiume di Angelo Della Gatta. «Nel corso dell´udienza racconta l´avvocato dei creditori- ha testimoniato anche un´obbligazionista, che ha ricostruito con analitica precisione i suoi legami, i rapporti che intercorrevano tra lei e i vertici della compagnia. Una deposizione importante che avvalora ulteriormente, anche agli occhi dei magistrati, le dinamiche, le strategie messe in campo in questi anni dagli armatori per raccogliere i risparmi di oltre 13mila famiglie». Parole importanti, utili a svelare le trame del tracollo finanziario da oltre 800 milioni di euro che ha travolto una città intera, che si sommano ai «dati oggettivi» raccolti nel corso di questi anni a carico degli armatori. «E´ ovvio che le deposizioni degli obbligazionisti ripete Cardella possono assumere un ruolo importante all´interno della discussione, specie se vengono certificati, in maniera inequivocabile i legami diretti tra imprenditori e risparmiatori. Ovviamente si tratta di un´analisi di parte, ma è certo che queste dichiarazioni sono importantissime per il futuro di un processo ormai in dirittura d´arrivo». Si perchè, come ribadito dai vertici del Comitato che tutela i risparmiatori di Torre del Greco, la sentenza di condanna nell´ambito del processo penale, dovrebbe arrivare a marzo 2014. Un braccio di ferro ancora lungo, che vedrà protagonisti i risparmiatori, chiamati ancora a deporre in aula nel corso delle prossime udienze. «Il loro atteggiamento è straordinario ripete l´avvocato civilista in particolare quello delle tante persone che lunedì hanno partecipato all´udienza a Roma, sfidando anche il freddo». Una sfida anche alle parole del rampollo dei Della Gatta che come scrive nel resoconto pubblico dell´udienza il presidente del Comitato deiCreditori, Giuseppe Colapietro «non ha avuto nemmeno una buona parola verso i risparmiatori, di cui ne conosceva i drammi». Difficoltà cancellate dall´impegno, dalla voglia di metterci parole, coraggio e faccia: nascondendo con una sciarpa il sorriso di una gelida, ma agrodolce serata romana.

Fonte: Metropolis

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio