Statistiche gratis
Avv. ANTONIO CARDELLA Via Cimaglia, 112 Tel/Fax 081 8491273 80059 Torre del Greco (NA) ESPERTO IN DIRITTO DI FAMIGLIA E DEI CONSUMATORI
27 Settembre 2020

GIOVANNAIULIANO ERA PRONTA A SCAPPARE A DUBAI

20-07-2012 12:39 - AGGIORNAMENTI e COMMENTI
Crac Deiulemar, la figlia del Capitano preparava la fuga: dal «Mondo di Oz» a quello dorato di Dubai


«Il viaggio è andato bene, il volo diretto è comodo: fai Roma-Dubai». La telefonata parte da San Giorgio a Cremano e arriva a Portici. E´ marzo, e lo scandalo della Deiulemar è esploso in tutta la sua drammaticità. Un parente di Giovanna Iuliano accenna ad un amico del suo soggiorno negli Emirati Arabi Uniti, secondo i magistrati del pool investigativo della Procura è una telefonata importante, di quelle che spingono ad accelerare i tempi. Il viaggio sulle coste del Golfo Persico è durato 3 giorni, un sopralluogo perché «è lì che gli eredi del capitano hanno intenzione di trasferire la loro residenza». Dal «Mondo di Oz» al mondo dorato dei grattacieli in riva al mare, lì dove il lusso è normalità e i redditi pro-capite spesso sono della stessa portata di un pil regionale.
La frase è riportata alla fine dell´ordinanza di custodia cautelare - nove arresti per il crac della compagnia di navigazione Deiulemar di Torre del Greco - ed è la premessa che spiega i «criteri di scelta della richiesta delle misure cautelari». Insomma, il pericolo di fuga è concreto, scrivono i magistrati. Ed è possibile che l´uomo intercettato «si sia occupato anche delle pratiche burocratiche relative al trasferimento». Sarebbe stato l´ultimo atto della dinastia Iuliano, l´addio a Torre del Greco. Si sarebbero lasciati alle spalle l´incubo dei «bond-cartastraccia» e il ricordo di un uomo venerato per mezzo secolo e umiliato dopo la morte. Il capitano aveva garantito personalmente gli obbligazionisti nell´unica assemblea post-scandalo, forse aveva creduto di poter rimettere sul tavolo il tesoro scomparso, ciò che gli armatori della nuova generazione avevano sottratto alla Deiulemar Compagnia di Navigazione. Le sue speranze, però, sono finite in fumo, come il suo corpo, cremato dopo l´onta della profanazione della tomba. 
Giovanna, sua figlia, non aveva mai preso posizione, «anche perché», così come ha detto durante gli interrogatori, «non sapevo nulla di quello che decidevano i vertici della compagnia».

Lei, si è definita «una semplice dipendente nell´azienda di papà». I magistrati, ovviamente, la pensano in maniera diversa. Secondo i pm, «conosceva il piano di spolpamento della Deiulemar così come tutti gli altri indagati», anzi, su di lei si concentravano le preoccupazioni maggiori, perché «durante il corso delle indagini sono stati raccolti allarmanti elementi dai quali si evince il concreto rischio che Giovanna Iuliano possa fuggire a breve». La prova sta tutta in una comunicazione trasmessa l´11 maggio 2012 dal procuratore generale di Lugano secondo la quale l´indagata stava trasferendo le sue risorse economiche a Dubai e i suoi due figli avevano già trasferito negli Emirati la propria residenza. La relazione arriva su richiesta della procura di Torre Annunziata. In due pagine, si ricostruisce l´impero di Giovanna Iuliano all´estero, dove secondo le intercettazioni avrebbe già spostato 11 milioni, e si scopre che la figlia del capitano è titolare di un trust maltese che, attraverso una serie di società holdings lussemburghesi, controlla il 33% della Deiulemar Shipping. Inoltre controlla controlla altre due società: la Hamburg di Lussemburgo e la Latisha con sede a Cipro. Viene segnalata la richiesta avanzata all´Unione delle Banche Svizzere, di distribuire il totale dei trust find a favore dei sui tre figli. Una richiesta bocciata che fa scattare l´allarme. Il procuratore di Lugano, John Noseda, chiude infatti la sua relazione inviata al pm Sergio Raimondi con la garanzia di «aver posto sotto sequestro i conti bancari di Iuliano segnalate dall´Ubs» perché «c´è il fondato sospetto che su tali conti siano confluiti fondi proventi di reato».

Fonte: Metropolis

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio