Statistiche gratis
Avv. ANTONIO CARDELLA Via Cimaglia, 112 Tel/Fax 081 8491273 80059 Torre del Greco (NA) ESPERTO IN DIRITTO DI FAMIGLIA E DEI CONSUMATORI
30 Settembre 2020
news
percorso: Home > news > DEIULEMAR

DEIULEMAR: GLI OBBLIGAZIONISTI TORNANO IN STRADA

08-06-2012 19:36 - DEIULEMAR
di ALBERTO DORTUCCI
TORRE DEL GRECO -
«Adesso basta con le promesse, vogliamo un impegno scritto da parte dei soci della Deiulemar». è il grido di battaglia che oggi guiderà il corteo degli obbligazionisti che da sei mesi vivono con l´incubo di perdere tutti i risparmi investiti nella compagnia di navigazione: «Sarà, come sempre, una manifestazione civile e pacifica - sottolineano i promotori dell´iniziativa -. L´obiettivo è ottenere la firma di un documento che rappresenti la base di partenza per trovare un punto d´incontro».
Insomma, stop alle chiacchiere e largo ai fatti: «Riteniamo che un significativo incremento della quota cash messa a nostra disposizione - proseguono gli obbligazionisti - potrebbe cambiare radicalmente la situazione e minimizzare le gravissime conseguenze della vicenda per tutta la cittadinanza». L´appuntamento per il nuovo sit-in è fissato per le ore 17 davanti palazzo Vallelonga, sede della banca di credito popolare: il corteo - secondo il programma - proseguirà lungo corso Vittorio Emanuele, via Roma, via Vittorio Veneto e via Marconi. «La nostra tragedia non può finire qui - il volantino affisso dalle vittime di un crac che rischia di mandare gambe all´aria 13.000 famiglie -. Un´intera città è stata distrutta: usciamo tutti dal guscio e manifestiamo civilmente perché è in gioco il nostro futuro».
Una manifestazione a cui è stato invitato il sindaco Gennaro Malinconico, ritenuto «simbolo di legalità e professionalità». Un invito prontamente raccolto dal primo cittadino: «Scenderò in strada insieme ai cittadini per esprimere tutta la mia solidarietà agli obbligazionisti della Deiulemar - spiega l´avvocato penalista - e per dimostrare l´effettiva volontà dell´amministrazione comunale di restare al fianco di tutte le famiglie che rischiano di affrontare una vera e propria crisi nella crisi». Una volontà già dimostrata in concreto con la disponibilità a ridurre al minimo l´Imu e la Tarsu. Una disponibilità accolta con legittima soddisfazione dai consumatori: «Il provvedimento gioverà all´intera collettività - afferma l´avvocato Antonio Cardella, responsabile locale dell´unione nazionale consumatori - perché la vicenda Deiulemar coinvolge l´intera economia cittadina». Un applauso al nuovo sindaco, accompagnato da nuove critiche al suo predecessore Ciro Borriello: «Esprimiamo sconcerto per lo spreco di denaro pubblico, il compenso elargito ai "super-consulenti" , incaricati dalla precedente amministrazione comunale per la redazione di un parere sulla vicenda - conclude Antonio Cardella -. Non avevamo condiviso la scelta di retribuire lautamente due professionisti che non avrebbero potuto fare altro che ribadire quanto avevamo subito affermato. Ovvero: la vicenda concerne un aspetto meramente privatistico; gli obbligazionisti non sono creditori privilegiati; la legge Marzano non è applicabile alla vicenda».


La classica «scoperta dell´acqua calda», secondo i commenti postati da risparmiatori e non solo su Facebook, costata - grazie alle scelte dell´ex sindaco Ciro Borriello - circa 20.000 euro di soldi pubblici.

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio