Statistiche gratis
Avv. ANTONIO CARDELLA Via Cimaglia, 112 Tel/Fax 081 8491273 80059 Torre del Greco (NA) ESPERTO IN DIRITTO DI FAMIGLIA E DEI CONSUMATORI
27 Maggio 2019
news

ISTANZA DEL COMITATO USCENTE AL G.D.

23-01-2015 10:32 - FALLIMENTO DEIULEMAR
PER OBBLIGAZIONISTI DEIULEMAR
Torre del Greco, 12 gennaio 2015
• AL GIUDICE DELEGATO DEL FALLIMENTO DEIULEMAR COMPAGNIA DI NAVIGAZIONE S.p.A - R.G. 24/2012
• ALLA CURATELA DEL FALLIMENTO DEIULEMAR COMPAGNIA DI NAVIGAZIONE S.p.A - R.G. 24/2012
ISTANZA PER LA COMPOSIZIONE DEL COMITATO DEI CREDITORI
I sottoscritti Avvocati Antonio Amato, Antonio Cardella e Giuseppe Colapietro, difensori- procuratori di migliaia di risparmiatori, costituiti nella procedura fallimentare DEIULEMAR Compagnia di Navigazione s.p.a, pendente presso codesto Tribunale (R.G. 24/2012),
PREMESSO
Che con provvedimento del 19/9/2012 il G.D. componeva il Comitato dei Creditori, previsto dall´art. 40 della Legge Fallimentare, nominando componenti, per se´ o per delega, l´avv. Antonio Amato, l´avv. Antonio Cardella, l´avv. Giuseppe Colapietro, l´ingegnere Norberto Di Meglio e la signora Lucia Formicola;
Che il suddetto C.d.C eleggeva Presidente l´avv. Giuseppe Colapietro;
Che, oltre ai compiti previsti e disciplinati dall´art. 41 della L.F., l´intento unico e condiviso dall´intero C.d.C., che ha operato a titolo meramente gratuito, rinunziando anche al rimborso delle spese, é stato quello di tutelare e garantire i preminenti interessi di tutti gli obbligazionisti istanti e, più´ in particolare:
• far dichiarare legittimi i titoli obbligazionari in possesso dei risparmiatori, fortemente contestati dalla controparte;
• far riconoscere creditori del fallimento in oggetto tutti gli obbligazionisti istanti;
• far riconoscere e dichiarare il fallimento della società´ di fatto esistente tra le famiglie dei soci DEIULEMAR, al fine di poter vantare pretese anche sui beni intestati a soggetti diversi e/o soci occulti;
• far riconoscere tutti gli obbligazionisti istanti, senza ulteriori costi legali, creditori della società´ di fatto;
• consentire la costituzione di parte civile, nel processo penale, per i danni patrimoniali, di tutti gli obbligazionisti istanti, senza costi ulteriori, ovvero a mezzo della costituzione della Curatela;
Che gli obiettivi del C.d.C. sono stati interamente raggiunti; infatti, anche grazie alla imparziale professionalità´ del G.D e al lavoro della Curatela:
• i titoli in possesso dei risparmiatori sono stati riconosciuti legittimi e, in virtù´ di essi, ammessi al passivo fallimentare;
• l´esistenza della società´ di fatto e´ stata riconosciuta dal Tribunale di Torre Annunziata e confermata dalla Corte di Appello di Napoli (attualmente pende ricorso in Cassazione);
• tutti gli obbligazionisti istanti sono stati ammessi "parte civile" nel processo penale, a mezzo la costituzione della Curatela, a costo zero per gli obbligazionisti;
Che per la prima fase della procedura fallimentare in oggetto, il G.D. ha composto, e si è´ avvalso, di un C.d.C. formato da cinque membri, tutti rappresentanti della classe degli obbligazionisti;
Che, invece, con provvedimento del 17/12/2014, notificato in data 8/5/2015, il G.D. ha ricomposto il C.d.C., riducendo il numero dei componenti da cinque a tre e nominando il solo avv. Antonio Cardella, delegato, in rappresentanza della classe degli obbligazionisti;
Che le ulteriori fasi della procedura fallimentare (liquidazione e riparto dell´attivo) si presentano parimenti complesse e, come tali, richiedono competenze tecniche particolari, specifiche e, soprattutto, equilibrate tra le diverse classi dei creditori ammessi;
Che per tali motivazioni l´avv. Antonio Cardella, con nota del 9/1/2015, pur rispettando il provvedimento del G.D., ha comunicato la rinunzia del suo delegante e, conseguentemente, la sua, alla carica di membro del C.d.C., auspicando, per la ricomposizione del C.d.C., la conferma di cinque membri (come previsto dall´art. 40 della Legge Fallimentare), con tre di essi (anche diversi da quelli scelti per il precedente comitato) in rappresentanza della classe degli obbligazionisti, onde assicurare equilibrio per quantità e qualità dei crediti, atteso che la quasi totalità dei creditori ammessi è appunto rappresentata da obbligazionisti, i cui interessi possono essere contrapposti sia a quelli dei dipendenti, sia a quelli dei fornitori/armatori, per i quali, peraltro, è stato nominato il medesimo rappresentante.
Tutto quanto innanzi premesso, gli istanti avvocati, nella loro spiegata qualità´,
FANNO ISTANZA
affinchè il G.D., attesa la complessità della procedura fallimentare in oggetto e, tenuto conto delle motivazioni innanzi esposte, voglia:
1. ricomporre il Comitato dei Creditori;
2. nominare cinque membri, dei quali tre in rappresentanza della classe degli obbligazionisti, al fine di assicurare equilibrio per quantità e qualità dei crediti, tenendo presente che la quasi totalità dei creditori ammessi è rappresentata da obbligazionisti, i cui interessi possono essere contrapposti sia a quelli dei dipendenti, sia a quelli dei fornitori/armatori.
All´uopo, al fine di non aggravare di ulteriori costi la procedura fallimentare, con danni per gli obbligazionisti, ove si rivelasse difficoltoso ottenere la disponibilità di nuovi membri a costo zero, gli istanti avvocati, se rispettati gli equilibri di cui sopra (ricomposizione del C.d.C. con cinque membri, di cui tre in rappresentanza degli obbligazionisti), dichiarano sin d´ora di essere disponibili a riassumere la carica di membri, rinunziando a qualsiasi costo e/o compenso e/o rimborso spese.
Torre Annunziata, 12/1/2015
Avv. Antonio Amato
Avv. Antonio Cardella
Avv. Giuseppe Colapietro

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
invia ad un amico
chiudi
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
Informativa privacy
Testo dell'informativa da compilare...
torna indietro leggi Informativa privacy  obbligatorio