Statistiche gratis
Avv. ANTONIO CARDELLA Via Cimaglia, 112 Tel/Fax 081 8491273 80059 Torre del Greco (NA) ESPERTO IN DIRITTO DI FAMIGLIA E DEI CONSUMATORI
25 Novembre 2020

LA PAGINA SPORTIVA....

Pescara, 13/6/1999 - Serie B, ultima giornata, gara valevole per la promozione in serie A: Pescara - Brescia.
Dopo alcune esperienze calcistiche in squadre cittadine, nel dicembre del 1978, all'età di 17 anni, Cardella si iscrive al corso per Arbitro di calcio.
Superato il relativo esame, nell'aprile del 1979 fa il suo esordio nelle categorie giovanili: Napoli - Dopo Lavoro la sua prima gara, valevole per il campionato provinciale esordienti.
Da quel giorno inizia la lunga trafila arbitrale: esordienti, giovanissimi, allievi, terza, seconda e prima categoria, promozione regionale.
Al termine della stagione calcistica 1988, viene promosso, quale miglior arbitro campano, "fuori regione", dirigendo gare di cartello, tra le quali la finale del campionato Primavera Nazionale tra Juventus e Torino e la finale della Coppa Italia Primavera tra Inter-Milan.
Al termine della prima stagione sportiva, viene anche convocato per il prestigioso Torneo di Viareggio, dove dirige la gara Lucchese - Dinamo Mosca.
Ancora qualche anno ed arriva la promozione in serie D, dove vi resta solo due stagioni sportive, dirigendo gare di cartello e spareggi, per poi essere promosso in serie C.
Cinque stagioni sportive, quelle in serie C, ricche di soddisfazioni, nel corso delle quali dirige la finale di Coppa Italia serie C tra Forli e Varese, nonché sei play off e la finalissima per la serie B tra il Monza di Mister Radice ed il Carpi di Mister De Canio.
Al termine della stagione sportiva 1996, l'allora designatore arbitrale Tullio Lanese promuove Cardella nell'olimpo arbitrale, ovvero l'organico degli arbitri CAN, di serie A e B, ove dirige, in totale, 40 gare.
Termina la carriera, all'età di 40 anni, il 13 giugno 1999 con la direzione della gara dell'ultima giornata di campionato di serie B tra Pescara e Brescia, valevole per la promozione in serie A, riportata nella foto nelle quattro foto sopra.
Dopo aver appeso il fischietto al chiodo, viene chiamato, nei quadri dirigenziali, a ricoprire i diversi ruoli di "sostituto procuratore arbitrale", "componente della commissione d'appello nazionale", "presidente della commissione di disciplina campana".
Al termine della stagione sportiva 2009, il Presidente dell'AIA Marcello Nicchi assegna a Cardella un ruolo tecnico, inserendolo nell'organico degli osservatori arbitrali di serie C. Vi resta per tre stagioni sportive, nel corso delle quali, nel ruolo di osservatore, collabora con i diversi responsabili Braschi e Farina.
Al termine della stagione sportiva 2011-2012 viene premiato come miglior osservatore nazionale (Premio Cascia) ed inserito nell'organico degli Osservatori Arbitrali di Serie B, dove, da due anni, viene designato per visionare gli arbitri della serie cadetta.
A dicembre 2014 viene insignito dal CONI con la "Stella di Bronzo" al merito sportivo.
A luglio 2015 viene promosso tra gli Osservatori Arbitrali in serie A, dove da agosto 2015 viene designato per visionare e valutare di arbitri della massima serie.
A giugno 2019 riceve, presso la locale Sezione Arbitri, l'ambito premio Bernardi, riservato al miglior Osservatore di Serie A.
Nel prosieguo di questa pagina, alcune delle immagini fotografiche della carriera sportiva.
Figurine Arbitri
Raduno Sportilia 1999
Raduno Sportilia
Figurine Arbitri
Bologna - Crevalcore
Figurine Arbitri
TORNEO DI VIAREGGIO, LUCCHESE - DINAMO MOSCA
Torino, 1988, Stadio Filadelfia, Finale Scudetto Campionato Primavera Nazionale: Juventus - Torino
NOVARA - ALZANO
ASCOLI - GUALDO
LUCCHESE - TORINO e LUCCHESE - CHIEVO VERONA
TREVISO - COSENZA
CAGLIARI, Giugno 1998: Partita Del Cuore Nazionale Arbitri - Nazionale Cantanti
Marsiglia, Gennaio 1999 Francia - Marocco
Pescara, 13/6/1999 Pescara - Brescia
Andria - Brescia
Cesena - Verona
Cesena - Verona
Venerdì 12 dicembre 2014, nella splendida sala Scarlatti del Conservatorio di musica di San Pietro a Maiella di Napoli, tra i premiati dal CONI il canottiere italiano Davide Tizzano, il capitano del Napoli Marek Hamsik, l'arbitro Antonio Cardella.
Il riconoscimento conferitomi dal CONI e' un merito della Sezione Arbitri di Torre del Greco che ha saputo, nel corso degli anni, formare arbitri e assistenti per le massime categorie nazionali, oltre a Dirigenti di alto spessore. Una vera, autentica scuola di vita, che ha fatto crescere gli uomini, ancor prima degli atleti, trasmettendo loro i valori della lealtà, del rispetto delle regole, della sana competizione e, perché no, il piacere dei successi. In bocca al lupo alle nuove generazioni!!!

PER AMORE DI UN FISCHIETTO

PER AMORE DI UN FISCHIETTO

Siete stati miei inseparabili compagni per oltre venti anni.
Avete con me girato l´Italia intera, in lungo e in largo, e, qualche volta, mi avete fatto compagnia anche in Europa.
Con me, esposti al sole, al vento, alla pioggia, avete condiviso, a turno, gioie e sofferenze, successi e sconfitte, elogi e critiche, ma mai mi avete abbandonato.
Tanti sono stati i momenti "caldi" della Vostra lunga carriera, in cui avreste, forse, preferito "tacere", rimanere "muti" nella mia mano.......ma, anche in tali momenti, è prevalso il Vostro senso di giustizia e avete trovato la forza e il coraggio di essere ancora più acuti e potenti.
Il Vostro suono ha avuto la capacità di generare, in chi vi udiva, nello stesso attimo, contrapposte emozioni;
ha avuto la capacità di far sobbalzare migliaia di persone, assiepate sugli spalti, per le quali dal Vostro suono, giusto o errato, dipendevano le gioie e i dolori delle loro domeniche.
Eppure, anche per Voi, giunse il momento di emettere il definitivo "triplice fischio".
Avrei potuto, da quel momento, abbandonarvi, dimenticarvi; invece no.
Vi ho custodito gelosamente per anni e continuerò a farlo per tanti altri ancora...
Certo, anche Voi, come me, siete invecchiati; "superati" da fischietti di ultima generazione, ancora più colorati ed incisivi.
Un giorno, però, chissà....., potrebbe darsi che, almeno Voi, possiate riprovare l´emozione di "vibrare" nuovamente, seppure per una sola volta e soltanto per un istante, su un manto erboso di un prestigioso stadio nazionale.
Se ciò accadesse, sappiate che quel giorno a "soffiare" in Voi sarà la persona più cara della mia vita!
Antonio Cardella

Realizzazione siti web www.sitoper.it
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo email per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

NON SONO REGISTRATO

crea account