MIRABILANDIA CONDANNATA A RISARCIRE 9 CONSUMATORI DI TORRE DEL GRECO

16-12-2016 18:39 -


MIRABILANDIA CONDANNATA A RISARCIRE 9 CONSUMATORI DI TORRE DEL GRECO

Con una sentenza depositata in data 31.12.2007, il Giudice di Pace di Torre del Greco ha accolto la richiesta di 9 consumatori di Torre del Greco che nell´aprile del 2006 si erano recati al Parco Divertimenti di Mirabilandia.
I consumatori in oggetto, difesi dall´Avv. Antonio Cardella, responsabile dell´Unione Nazionale Consumatori - Torre del Greco, lamentavano di aver prima pagato il biglietto per l´ingresso nel parco e, subito dopo aver varcato l´ingresso stesso, di aver avuto la sgradita sorpresa di leggere cartelli, apposti ad ogni singola attrazione, che annunziavano tempi di attesa che andavano dai 60 ai 90 minuti.
Con la causa in oggetto è stata denunziata, ed accolta dal Giudice, la violazione dell´art 2 del Codice del Consumo, relativo al diritto alla sicurezza e qualità dei prodotti e dei servizi, alla adeguta informazione ed alla correttaa pubblicità, riconosciuta agli utenti.
Il cartello di avviso dei tempi di attesa, infatti, deve essere posto all´ingresoo del parco, ovvero nei pressi della biglietteria, in modo tale da consentire all´utente di venire a conoscenza dei disagi in oggetto prima di pagare il biglietto e, consequentemente, decidere liberamente di entrare o meno.
Con la sentenza in oggetto il Giudice di Pace ha condannato il convenuto Parco Divertimenti a risarcire ai malcapitati circa 700,00 euro, oltre al pagamento delle spese legali.
Decisione importantissi,a commenta l´Avv. Antonio Cardella, che sancisce un principio fondamentale: il consumatore deve essere correttamente informato.

Data pubblicazione: lunedì 14 gennaio 2008